Concorso di disegno

Perché un concorso di disegno
per affrontare il tema della “Gentilezza” a scuola?

invito-724x1024

Il concorso vuole essere lo stimolo per promuovere un dibattito in classe (ma anche in famiglia) sul tema della gentilezza contrapposta alla violenza; approfondendo gli svantaggi nell’essere prepotente ed i vantaggi invece nell’avere un comportamento gentile, di cura e attenzione dell’altro.

L’aggressività diventa patologica trasformandosi in violenza nel momento in cui non si riesce più a controllarla o trasformarla in comportamenti positivi. Quando l’aggressività assume connotazioni di impulsività, irrazionalità e viene trasformata in azioni potenzialmente distruttive, allora si parla di violenza.

Perché è importante prevenire?
La violenza in giovane età favorisce comportamenti devianti delinquenziali: un bambino che cresce compiendo violenze, atti di bullismo e prevaricanti, continuerà nella sua azione distruttiva anche in età adulta, sfogando la sua aggressività sugli altri.

Fattori di rischio

  • forte consumo televisivo o di internet
  • videogiochi e programmi televisivi violenti
  • contesti familiari poco interattivi e/o violenti.

I bambini o ragazzi che agiscono in modo prepotente
In genere , danno di sé un’immagine positiva, di persona forte e sicura ma in realtà sono infelici e rabbiosi. Pensano che la prepotenza paghi e si compiacciono della sottomissione dell’altro. Hanno livelli relativamente bassi di empatia e si concentrano sulla paura della vittima. Sono stati influenzati da modelli aggressivi e talvolta sono ragazzini che da piccoli hanno subito prepotenze.

Cosa fare?

  • Educarli al confronto e promuovere la collaborazione
  • Aiutarli a riconoscere la rabbia
  • Essere gentili, disponibili all’ascolto e sostenerli nelle difficoltà.

I bambini o ragazzi che subiscono i comportamenti violenti
In genere, sono molto sensibili, timidi, ansiosi e remissivi. In classe hanno difficoltà a seguire e/o a rispondere alle domande. Partecipano poco alle attività, con un improvviso peggioramento nel rendimento. Hanno scarsa concentrazione e non vogliono andare a scuola.

Cosa fare

  • Aumentare la loro auto-stima e incoraggiarli a sviluppare le loro abilità
  • Stimolarli a socializzare
  • Ascoltarli
  • Insegnargli ad esprimere le loro emozioni e gestire l’ansia
  • Fargli sentire il sostegno dei genitori ed in generale degli adulti.

Il concorso e la mostra sono stati possibili grazie a (in ordine alfabetico):
Banca dello Stato del Cantone Ticino, Banca SYZ & CO, Cancelleria dello Stato – Cantone Ticino, Caran d’Ache, Hotelplan (Bellinzona, Chiasso e Lugano), Isole di Brissago, La Falconeria, Lido di Locarno, Miraflores Minigolf, Monte Generoso, Monte Tamaro, Museo Baumgartner, Progetto Amore, Società Navigazione Lago Maggiore, Swissminiatur, Zoo al Maglio.

La mostra proseguirà il suo cammino per il nord Italia.